Descrizione

Il 1968 è stato uno dei primi anni di attività di assegnazione delle DOC, pertanto come molti altri vini, quest’anno si festeggiano i 50 anni di storia della Doc. 
Tra l’altro per quanto riguarda l’Amarone, la sua storia non è molto più antica della Denominazione. 
In questo seminario, andremo ad approfondire le radici e la produzione di questo vino, che è una derivazione del Recioto della Valpolicella. 
Il segreto del successo dell’Amarone, oltre all’insostituibile ruolo della Valpolicella, delle uve con le quali è prodotto e della particolare tecnica di vinificazione, è certamente rappresentato dalle sue qualità organolettiche: un vino robusto e potente, ma di classe ed eleganza unica, dai tannini morbidi quanto basta, ma nello stesso tempo, irruente e potente. 

L’Amarone della Valpolicella è una sorprendente scoperta sensoriale sotto ogni aspetto: intenso nei colori, spesso impenetrabile alla luce, un’esplosione di aromi e sapori che con il tempo assumono una notevole complessità. 

In degustazione, avremo dei fuori classe assoluti, come degni rappresentanti della denominazione, per ciascuna zona di produzione. 

Ecco le etichette in degustazione: 

 

  • Amarone della Valpolicella Monte Lodoletta – Dal Forno
  • Amarone della Valpolicella – Tedeschi
  • Amarone della Valpolicella “Casa dei Bepi” – Viviani
  • Amarone della Valpolicella Valpantena – Bertani
  • Amarone della Valpolicella Classico – Allegrini
  • Amarone della Valpolicella Classico Riserva Costasera – Masi

 

I 50 anni dell’Amarone della Valpolicella – Seminario

Delegazione: Castelli Romani
Contributo unitario: 50,00
Posti rimanenti:

65 disponibili

Date evento:  - 8 Febbraio 2019 -  20:00 23:00