Descrizione

Tutti gli appassionati di vino sono a conoscenza che le cuvèe per gli spumanti metodo classico sono realizzate con i blasonati Chardonnay, Pinot Nero o Pinot bianco, ma in quanti hanno degustato una bollicina vinificata da Nero d’Avola, da Cortese di Gavi oppure ancora da Verdicchio?

MAURIZIO DANTE FILIPPI, miglior sommelier 2016, ci accompagnerà alla scoperta degli #spumanti #metodoclassico realizzati con vitigni meno “convenzionali” e provenienti da terroir italiani meno conosciuti per la spumantizzazione, ma che rappresentano eccellenze del settore.

Vini in degustazione:

Spumante Metodo Classico Brut Millesimato D’Antan – La Scolca;
Spumante Metodo Classico Brut Pinot Bianco – Terre di San Rocco;
Spumante Metodo Classico Pas Dosè Comitissa – Lorenz Martini;
Spumante Metodo Classico Dosaggio Zero Millesimato – Poderi Mattioli;
Spumante Metodo Classico Pas Dosè Priezza – Masseria Campito;
Spumante Metodo Classico Brut 595 rosè – Colomba Bianca.

Il piacere dell’effervescenza, lo scintillio nei calici e la cremosità della spuma, sono gli elementi scelti per la nostra ultima degustazione del 2019.

Percorreremo un viaggio da nord a sud dell’Italia attraverso i segreti della #spumantizzazione, che si concluderà con un ricco buffet natalizio. Le bollicine, infatti, da sempre richiamano l’idea della festa e quindi…. quale modo migliore per farci gli auguri di Natale???!!!

Prenotazione Obbligatoria

Info e prenotazioni: gabriele.giacomozzi@aislazio.it 

3391497102 

 

Perchè sempre le solite bollicine?

Delegazione: Roma
Contributo unitario: 25,00
Posti rimanenti:

75 disponibili

Date evento:  - 18 Dicembre 2019 -  20:00 23:00