Descrizione

Nella Delegazione Castelli Romani Romani, ci piace parlare non solo di vino, ma di tutte quelle cose buone che possono “migliorare” la nostra vita ed allietare le nostre tavole. 
In questa serata incontreremo Giorgio Poeta, una persona che fin da giovanissimo è stato folgorato dalla passione di allevare api, nel rispetto dell’ambiente in cui vivono e della tradizione nella produzione di questo prodotto millenario. 
…si legge nel suo sito: 

“La Mission” 
La sopravvivenza dell’ape è la nostra priorità. Mettere in atto pratiche che possano rendere la sua vita migliore e più lunga è il nostro obiettivo. Lavorare per avere prodotti sempre più qualitativamente importanti, il nostro sogno. Creare un rapporto saldo, duraturo e di fiducia con i nostri clienti il nostro dovere. 

Il nostro impegno 
Il Nostro impegno è quello che ogni essere umano dovrebbe avere. Rispetto per l’ambiente che ci circonda, e per chi lo abita, Noi Stessi compresi. Non possiamo pensare ad un mondo senza api. You will can have a go with a person’s chance 500 casino bonus. Ma abbiamo il bisogno che la coscienza delle persone ci aiuti.

I suoi prodotti sono sono “creazioni” uniche, opere d’arte del mondo gastronomico, che Chef stellati come Massimo Bottura dell’Osteria Francescana, Mauro Uliassi di Senigallia e Cristina Bowerman, impiegano nella loro preparazioni: 

La Stella 
L’anice stellato che incrocia, quasi per caso, un delicatissimo miele d’acacia. 
L’anice stellato è uno degli ingredienti più utilizzati durante le distillazioni (anche clandestine) di liquori nelle marche. 
Ecco allora che il profumo avvolgente di anice, quasi piccante ma persuasivo, va ad equilibrare ed immergersi nel corpo di un delicato miele di acacia, che amplifica cosi la sua peculiarità di vaniglia e confetto, per creare un tandem ideale per chi vuole ritrovare antichi profumi e nuovi sapori. 

Il Carato 
“Il Carato” è la trasposizione di un sogno in una realtà che sembra frenetica, ma che invece è completamente immobile. 
L’unico miele al Mondo invecchiato in barrique. La base è un acacia purissima che per 9 mesi circa si riposa in delle botti di rovere francese da 225 litri. 
Rosso rubino intenso, odore acre e pungente che rimandano al vino cotto, con un retrogusto quasi balsamico, permettono a questo miele di diventare una sinfonia universale, adatta ad accompagnare qualsiasi cosa possa venirvi in mente. 

Il Carato Gran Cru 
L’ultima crazione di Giorgio per esaltare e stupire ancora una volta il vostro palato. 
Ecco quindi che “il Carato”, per un folle gioco, diventa “Carato Gran Cru”, ovvero un puro miele di acacia invecchiato nelle famosissime botti dell’Azienda Agricola Oasi degli Angeli, dove ha riposato per diversi mesi il “Kurni”, prodotto di punta di questa azienda. Il “Kurni” è il vino rosso più “particolare” non solo delle Marche, ma forse d’Italia. 
L’odore rimanda alla frutta rossa appassita, visciola, ciliegie, prugne cotte, con note spiccate di bruciato. Colore molto intenso, con riflessi scarlatti che rimandano al Kurni che ha precedentemente riposato nelle stesse barrique. 

I’M IdroMiele 
L’idromiele è il più antico fermentato della nostra storia, esisteva prima della scoperta del vino o della birra. 
Poi, improvvisamente, scomparve dalle nostre tavole, e quello che rimase era solo il nome e il sapore tramandato da pochi eletti che avevano avuto modo di assaggiarlo. “I’M IdroMiele” è un fermentato che raggiunge i 14° alcolici. E’ composto da una miscela di mieli monofloreali Giorgio Poeta di altissima qualità, e pura acqua di sorgente, che vengono fatti fermentare per creare questa bevanda alcolica. 
Il tempo ne fa da padrone, con circa 15 mesi di attesa, per avere un prodotto adatto al nostro palato, e al nostro naso. Odori freschi, erbacei, di frutta bianca, ananas e pesca sciroppata. In bocca rimane pieno, scolpito, non estremamente dolce, con una buona spalla acida, da cui spicca una leggera dolcezza che richiama velocemente il bicchiere. 
I’M Idromiele è presente anche nella versione barricata. 

Ecco l’elenco degli assaggi e degli abbinamenti con questi meravigliosi prodotti:

  • FAVO DI MIELE OPERCOLATO DI CERA 
    Partiamo da qui per spiegare quello che fanno le api per produrre miele. 
    Assaggio del miele direttamente dal favo.
  • I “CLASSICI” – Il trio marchigiano. 
    Partiamo dallo Stachys, per arrivare al Girasole e concludere con la Melata. 
    Assaggio del miele assoluto e mela per preparare palato all’assaggio successivo.
  • VERTICALE DI MIELE DI ACACIA 
    Assaggio Miele di Acacia classica 2018, Acacia con Anice 2017, Acacia Invecchiata 2017, Acacia Gran Cru invecchiata 2016. 
    Come cambia il miele invecchiandolo. 
    Assaggi in abbinamento a Ricotta fresca di Bufala, Yogurt intero, Pecorino semi stagionato.
  • IL POLLINE 
    Come dove e perché. 
    Cenni sulla produzione e assaggio di 3 tipi di polline monofloreale. Girasole, Trifoglio e Colza.
  • L’IDROMIELE 
    Cenni sulla produzione. 
    Assaggio dell’IdroMiele Classico e del Barricato.

Giorgio Poeta – Il Miele invecchiato

Delegazione: Castelli Romani
Contributo unitario: 20,00
Posti rimanenti:

65 disponibili

Date evento:  - 9 Novembre 2018 -  20:00 22:45